Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Tozzetti con fiocchi d'avena al cioccolato e nocciole

Il caldo insopportabile delle ultime settimane ha messo a dura prova la mia voglia di stare ai fornelli. Ma appena è arrivato un flusso di aria più fresca mi sono subito ripresa e ho detto a me stessa: mia cara, devi approfittarne adesso, prima dell'imminente ritorno dell'anticiclone africano con escalation di caldo e afa (cit. Il meteo). E così ho provato di nuovo l'ebbrezza di accendere il forno nelle ore diurne. Eh sì, perché in ogni caso io il forno lo accendo. Di sera, ogni tanto, per avere qualcosa di pronto per il giorno dopo, e almeno una volta alla settimana, intorno alla mezzanotte, per cuocere il pane fatto in casa a cui oramai non so più rinunciare.
Ma parliamo di questi tozzetti, nati come ricetta del riciclo. Tutto è iniziato da una confezione di fiocchi di cereali quasi vuota, con quei residui fatti di briciole più o meno grandi che restano sul fondo e che nessuno mangia più. 
In generale i biscotti si prestano benissimo ad accogliere granelli di cereali, frutta secca, cioccolato & co. Però stavolta non avevo voglia di preparare una classica frolla, far riposare l'impasto in frigorifero, e poi stendere, e poi ritagliare. Non volevo perdere troppo tempo. L'idea di formare dei filoncini mi è sembrata una soluzione più veloce, quindi ho modificato leggermente una ricetta dei classici cantucci alle mandorle e ci ho messo dentro il mio materiale da riciclare, che alla fine ha reso questi tozzetti veramente deliziosi. 
L'impasto di base, molto friabile, è andato proprio a nozze con i cereali croccanti ed i pezzetti di nocciole e cioccolato. Questi biscotti sono perfetti a tutte le ore: ottimi da inzuppare a colazione, o per accompagnare il the del pomeriggio, o da gustare dopo cena con un bicchierino di liquore o vino da dessert, o da sgranocchiare in qualsiasi altro momento della giornata. Hanno un solo problema: creano dipendenza!
Stampa la Notizia

Straccetti di melanzane in insalata

Ultimo appuntamento con le ricette Light and Tasty prima della pausa estiva. Come ogni anno la rubrica andrà in vacanza e ci rivedremo il prossimo 3 settembre (eccezionalmente di martedì). Questa settimana abbiamo deciso di proporvi dei
piatti freddi
che pensiamo saranno apprezzati, giacché oramai le temperature sono decisamente caldissime. Io ho preparato un'insalata a base di melanzane con pomodori e altri ingredienti di stagione. È un mix di sapori mediterranei che si rivela sempre vincente. La cottura è veloce, bisogna accendere il fornello per il minimo indispensabile, quanto basta a spadellare le melanzane. Il resto è messo a crudo e il piatto finale va servito ben fresco. Semplice, gustoso e leggero!

P.S.: naturalmente il blog non andrà in vacanza, da qui a settembre vi proporrò di sicuro qualche altra ricettina 😊
Stampa la Notizia

Grano saraceno con fagioli e verdure

L'abbinamento tra i legumi e i cereali mette d'accordo i nutrizionisti: la loro unione è considerata salutare perché insieme vanno a formare un piatto completo, che sazia e fa bene all'organismo. Le proteine dei legumi sostituiscono egregiamente quelle di origine animale e aggiungendo le fibre e i carboidrati dei cereali, meglio se integrali o comunque a basso indice glicemico, andiamo a mantenere sotto controllo i valori del colesterolo cattivo e della glicemia nel sangue, a migliorare l'attività del nostro intestino e a mettere in moto il nostro sistema immunitario.
Il grano saraceno, a differenza della maggior parte dei cereali, in realtà non fa parte della famiglia delle Graminacee ma è un ottimo sostituto del frumento per tutti coloro che soffrono di allergia o intolleranza al glutine, perché ne è privo.
Oggi nelle nostre ricette Light and Tasty abbiamo deciso di usare i
fagioli
che come tutti i legumi sono relativamente calorici ma, come diciamo sempre, è sufficiente non esagerare con le quantità e i condimenti, così potremo godere di tutti i benefici senza appesantirci oltre misura.
La mia preparazione di oggi è una ricetta veg ideale per l'estate perché i tempi di cottura sono veramente brevi, e poi si può preparare in anticipo e tenere in fresco, per gustarla al meglio dopo qualche ora o anche il giorno dopo.
Stampa la Notizia

Involtini di prosciutto cotto con ricotta e spinaci

Parola d'ordine: fresco e leggero. È quello che cerchiamo quando dobbiamo consumare un  pasto nella stagione calda in cui oramai siamo entrati a pieno titolo (o almeno così pare), ed è ciò che ho messo io nella mia proposta di oggi. Freschezza e leggerezza in una nuova ricetta per la rubrica Light and Tasty, dove l'ingrediente che abbiamo scelto non conosce mezze misure: o si odia o si ama.
Indubbiamente gli
spinaci
sono preziosissimi nella nostra alimentazione! Per fortuna a me piacciono e li uso spesso, tant'è che qui sul blog potete trovarli ad esempio nel polpettone, in una torta salata, in uno sformato di riso, in tortini monoporzione, ma anche per condire la pasta, per fare delle frittatine al forno, per una vellutata, per delle polpettine sfiziose e persino per farcire i tramezzini di carne. Insomma, sono davvero versatili.
Questi involtini di prosciutto cotto con spinaci e ricotta sono semplicissimi, si possono preparare in anticipo e possono diventare dei bocconi da antipasto o, in quantità più consistenti, un piatto unico sia per la pausa pranzo che per una cena leggera. 
Ecco cosa ho utilizzato:
Stampa la Notizia

Spaghetti di zucchine e gamberetti

Inizia una nuova settimana e arriva la ricetta del lunedì dedicata alla rubrica Light and Tasty. Oggi nelle nostre proposte troverete
molluschi e crostacei
Per entrambi possiamo affermare che l'apporto calorico è abbastanza basso o moderato, a seconda della specie e, ovviamente, a seconda del tipo di preparazione culinaria in cui vengono impiegati.
Personalmente amo molluschi, crostacei e frutti di mare, e potrei motivarlo con la loro ricchezza di proteine nobili, di acidi grassi del gruppo Omega 3, di iodio e così via; ma in tutta sincerità devo dire che li amo semplicemente perché ... sono buonissimi!!! In cucina danno sapore ad ogni piatto senza bisogno di aggiungere chissà quanti ingredienti, però si deteriorano rapidamente: è condizione essenziale che siano veramente freschissimi, altrimenti possono portare conseguenze abbastanza serie per la nostra salute.
Per l'appuntamento con la rubrica ho pensato ad un piatto light che, così composto, sembra proprio un primo piatto di pasta, ma in realtà qui la pasta proprio non c'è. 
Ad onor del vero esiste un apposito attrezzo che consente di tagliare le verdure per ricavarne una sorta di spaghetti; io non ce l'ho (ebbene sì: nella lista infinita delle varie caccavelle di casa mia questo ancora non c'è) ma poco male, basta armarsi di tagliere e coltello e via. E poi, se non erro, con quell'attrezzo si ottengono dei fili di verdure abbastanza sottili, invece io ho preferito ricavare dei bastoncini un po' più consistenti. 
Per questa preparazione ho usato due zucchine nere e due bianche, teneri gamberetti e una manciata di pomodori datterini arancioni. Come sempre l'aggiunta di aglio, cipolla, scalogno e altro è da considerare a proprio gusto, io preferisco assolutamente farne a meno (tranne rare eccezioni), specialmente nei piatti che contengono il pesce.
Andiamo a vedere come si preparano questi finti spaghetti di zucchine:
Stampa la Notizia
Template by Dlmdesign.it