Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Insalata di riso con avocado e mango

Da un po' di tempo a questa parte amo mixare la frutta nei piatti salati. Una tendenza sempre più attuale che in realtà ha le sue radici nel passato e che oggi, con la ricerca continua della novità e della sperimentazione di abbinamenti inconsueti, ritorna prepotentemente sulle nostre tavole e riesce a convertire anche i palati più ... tradizionali. 
L'insalata di riso rimane il piatto unico maggiormente gettonato nella stagione estiva, che sia per un pranzo veloce o per una cena raffinata, da portare in spiaggia nella borsa frigo o per un picnic all'aria aperta. 
La frutta esotica poi, anche se si trova in vendita tutto l'anno perché proviene da Paesi diversi, viene associata proprio all'estate: è ricca di acqua e di sali minerali, ci disseta e reintegra il potassio che nostro corpo perde attraverso la sudorazione.
Questa insalata di riso con avocado e mango è veramente leggera, sfiziosa e facilissima da preparare. Provatela!
Stampa la Notizia

Dessert leggero di albicocche, crema di ricotta e pesche

Per questo ultimo appuntamento di Light and Tasty prima della pausa estiva abbiamo scelto due frutti di stagione che contengono pochissime calorie, sono molto simili tra loro e sono utili per combattere il caldo perché ricchi di vitamine e sali minerali:
le albicocche e le pesche
Ho pensato perciò di preparare un dessert al cucchiaio con poco zucchero aggiunto, facile, fresco e gradevole. Ecco come ho fatto:
Stampa la Notizia

Parmigiana veloce di zucchine (senza frittura)

La Parmigiana, piatto tipico e super conosciuto della cucina italiana, nasce con un ingrediente di base, la melanzana, affettata nel senso della lunghezza, infarinata e fritta, e successivamente disposta a strati con i bordi delle fette leggermente sovrapposti, alternando passata di pomodoro, pezzetti di formaggio a pasta filata e una generosa spolverata di parmigiano grattugiato; a seguire è previsto il più moderno passaggio in forno (la ricetta antica, infatti, contemplava la cottura sul fornello). Altri ingredienti che vengono spesso aggiunti variano di regione in regione: c'è chi usa mozzarella, scamorza, salsiccia, uova sode, provola affumicata, pecorino, salame e così via. 
Una variante della classica parmigiana di melanzane è quella che si fa con le zucchine, seguendo il medesimo procedimento. In cucina però la fantasia non manca mai, perciò la parmigiana viene preparata anche in bianco, con la besciamella o altre salse al posto di quella di pomodoro, oppure, per evitare la frittura ed avere una versione leggera, con le verdure grigliate o messe a crudo
Ma quando si ha poco tempo sembra impossibile prendere in considerazione l'idea di preparare una parmigiana. Che si tratti di melanzane o di zucchine, bisogna affettarle nello spessore giusto e far perdere loro un po' dell'acqua di vegetazione altrimenti, quando si va ad infarinarle, la farina non aderisce bene alle fette, e la ritroviamo dispersa nell'olio di frittura. Poi bisogna friggere poche fette per volta, e rigirarle per avere una doratura uniforme. Poi bisogna che perdano l'unto in eccesso e si raffreddino, prima di metterle nella teglia con il resto degli ingredienti. E poi c'è il passaggio finale in forno. 
Alcune fasi sono obbligatorie anche se al posto della frittura decidiamo di usare la griglia, e se vogliamo mettere tutto a crudo dobbiamo allungare necessariamente il tempo totale di cottura nel forno.
Come fare, allora, quando è quasi ora di cena e non abbiamo ancora preparato nulla?
La ricetta di questa parmigiana veloce suggerisce un modo alternativo per usare le zucchine non fritte, non grigliate e nemmeno crude, ed avere un risultato non meno saporito. Pochi minuti per affettare (tonde o lunghe, come si preferisce), un passaggio in padella con poco olio per la precottura, un passaggio in forno per far fondere il formaggio e far sì che si formi la crosticina croccante.  
Con la giusta organizzazione, per sfornare la mia simil parmigiana senza frittura ho impiegato poco più di mezz'ora. Non vi sembra possibile? Guardate un po' qua:
Stampa la Notizia

Panini light di farro semintegrale con prosciutto e funghi

Può un panino essere light? Ebbene sì, questa settimana le ricette del team di Light and Tasty sono dedicate a quella che è una comoda soluzione per una pausa pranzo veloce e poco dispendiosa, a cui spesso si ricorre quando non si ha la possibilità di sedersi a tavola, ma anche per uno spuntino, per una scampagnata, o più semplicemente per un improvviso attacco di fame
Con qualche accorgimento è possibile ridurre di molto le calorie che un panino farcito può apportare. In primo luogo c'è da tener presente il tipo di pane utilizzato: quello preparato con farine raffinate è sicuramente meno light rispetto ad un pane a base di farine integrali e cereali alternativi al frumento. C'è poi da considerare che per ottenere un pane più morbido spesso si ricorre all'aggiunta di una certa quantità di grassi e zuccheri nell'impasto (latte, uova, strutto, burro, olio) che fanno aumentare notevolmente le calorie.
Detto ciò, bisogna scegliere bene gli ingredienti con cui farcire: no agli insaccati, alla mortadella, ai formaggi a pasta dura e a quelli stagionati, da evitare assolutamente i ripieni fritti, le salse grasse, gli alimenti sottolio. Via libera agli affettati e ai formaggi magri, alle carni bianche e naturalmente, alle verdure. Attenzione anche alle dimensioni, si può limitare la quantità di pane optando per una pagnotta piccola e abbondare invece con una farcia leggera.
Io vi propongo il gustoso abbinamento tra il prosciutto cotto e i funghi champignon, racchiuso in questi gusci di pane che per la loro forma ricordano un po' i panini di Poldo (l'amico di Braccio di Ferro 😄 )

Stampa la Notizia

Muffin con Nocciolata e gocce di cioccolato

La colazione è il pasto più importante della giornata. Ce lo sentiamo ripetere continuamente, non dovrebbe mai essere saltata, è il carburante per affrontare gli impegni del nuovo giorno che inizia e dovrebbe coprire circa il 25% del fabbisogno calorico giornaliero.
La cosiddetta colazione all'italiana predilige il dolce piuttosto che il salato. Latte, biscotti, fette biscottate e marmellata è un classico del primo pasto della giornata, ma anche yogurt, frutta fresca, the e cereali fanno parte degli alimenti consigliati. Per chi effettua attività fisica, poi, un po' di cioccolato al mattino non guasta. 
Fare colazione al bar consumando, ad esempio, solo un caffè e una spremuta o un cappuccino accompagnato da cornetto o brioche non dovrebbe diventare un'abitudine. Affermare che bisogna preferire i dolci fatti in casa ai prodotti già confezionati, solitamente molto ricchi di grassi, è quasi superfluo.
I muffin sono un ottimo modo per iniziare bene la giornata con un tocco di dolcezza. Quelli che vi propongo oggi non sono eccessivamente dolci né eccessivamente grandi (ogni porzione è di circa 70/75 g) e hanno il buon sapore della crema di cacao e nocciole aggiunta all'impasto insieme alle gocce di cioccolato. Sono davvero facilissimi e di rapida esecuzione, ideali da preparare la sera prima, come faccio sempre io, perché restano morbidi a lungo. 
Stampa la Notizia
Template by Dlmdesign.it