Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Gelato allo yogurt senza gelatiera

Ultimo appuntamento, prima della pausa estiva, con Light and Tasty, poi la rubrica andrà in vacanza per riprendere a settembre con nuove, leggere e gustosissime ricette. Oggi vi proponiamo un alimento che fa gola tutto l'anno ma in questo momento più che mai, viste le temperature sempre più calde a cui purtroppo dobbiamo proprio abituarci. Stiamo parlando del gelato.
Gli ingredienti tradizionali del gelato che conosciamo attualmente sono il latte, la panna, lo zucchero e le uova. A questi ne vengono aggiunti altri per variare il gusto: parliamo di vaniglia, cioccolato, frutta fresca, frutta secca, ecc. ecc. Stabilire quando sia nato e chi l'abbia inventato è impresa ardua. Una specie di mangia e bevi è menzionato già nella Bibbia, in un dialogo tra Abramo e Isacco, dove si parla di latte di capra misto a neve. Gli antichi Greci preparavano bevande rinfrescanti con limone e miele misti a neve o ghiaccio. Nell'antica Roma si effettuava un vero e proprio commercio della neve proveniente dal Terminillo, dal Vesuvio e dall'Etna, che veniva mescolata con miele e succhi di frutta e veniva venduta lungo le strade principali, trasportata su mezzi molto somiglianti ai carrettini dei gelati dei nostri tempi. 
Un dato certo risale in ogni caso al Cinquecento, quando a Firenze fu presentato il primo gelato 'moderno' prodotto utilizzando latte, panna e uova: la crema fiorentina o gelato Buontalenti, dal nome del suo inventore. Da qui in poi il gelato fu portato in tutta Europa e arrivò in terra americana. Furono perfezionati i macchinari per la sua preparazione e dal gelato artigianale si passò alla produzione su scala industriale.
Oggi possiamo preparare il gelato in casa grazie anche alle gelatiere di piccola taglia, versioni casalinghe dei macchinari utilizzati dai professionisti. Ma possiamo farlo anche senza, con un po' di pazienza, vari passaggi e un po' di tempo in più. Per preparare il gelato, infatti, è necessario raffreddare la miscela degli ingredienti, al di sotto della temperatura di congelamento, mescolandola costantemente in modo che non si formi un blocco ghiacciato, bensì un prodotto cremoso. È questo, in sintesi, ciò che fa la gelatiera. 
Se vogliamo optare per una versione light però dobbiamo evitare ingredienti come panna, tuorlo e saccarosio, ed è qui che ci vengono in aiuto dei sostituti quali yogurt, albume e miele. 


Gelato allo yogurt senza gelatiera

Ingredienti
500 g di yogurt bianco cremoso dolce
50 g di miele cremoso (io Mielbio Mandarino Rigoni di Asiago)
40 g di albume (pastorizzato)
10 g di acqua tiepida

In un contenitore di vetro o di acciaio sufficientemente profondo stemperare il miele* con l'acqua, quindi versare lo yogurt e mescolare bene. Trasferire in freezer per un paio d'ore.

* eventualmente si può optare per il miele d'acacia, dal sapore meno marcato; con un miele di tipo fluido inoltre non occorre aggiungere acqua per scioglierlo



Appena la crema risulterà soda incorporare l'albume** montato a neve, lavorare brevemente con le fruste, quindi rimettere in freezer per almeno un'ora. 

** l'albume pastorizzato è facilmente reperibile nel banco frigo dei supermercati


Trascorso questo tempo togliere dal freezer e lavorare il composto con il mixer per rompere i cristalli di ghiaccio e mantenerlo cremoso (deve incamerare aria). Ripetere l'operazione ad intervalli di circa trenta/quaranta minuti, per tre volte almeno, riponendo ogni volta il composto in freezer.

Al momento di servire lavorare con una spatola per portarlo alla giusta consistenza.


Gustarlo a piacere al naturale, o guarnito ad esempio con frutta fresca, granella di frutta secca, scagliette di cioccolato, coulis di frutta... 

Qui con more e mirtilli freschi:


Qui con pesca gialla tagliata a dadini e un amaretto sbriciolato:


E adesso andiamo a scoprire le altre rinfrescanti proposte della settimana: 😋




Light and Tasty vi augura buone vacanze. A presto!
Stampa la Notizia

12 commenti:

  1. Molto buono il tuo gelato Maria Grazia e facile da preparare senza gelatiera. Grazie per le informazioni sul gelato!! bacione

    RispondiElimina
  2. Io faccio parte della schiera senza gelatiera e il tuo gelato mi sta facendo venire l'acquolina. Entrambe le proposte sono golosissime :)
    E proverò anche questo!
    Un bacione

    RispondiElimina
  3. Un super gelato da gustare al più presto. Bella proposta! Un bacio e buone vacanze.

    RispondiElimina
  4. Bella ricetta, semplice e di sicura riuscita!

    RispondiElimina
  5. buonissimo allo yogurt! lo proverò con la gelatiera, è uno dei miei gusti preferiti e poi come hai evidenziato tu è decisamente versatile! complimenti!

    RispondiElimina
  6. Davvero golosa la tua idea e anche molto semplice da replicare senza dover tirare fuori la gelatiera :-)

    RispondiElimina
  7. Ho la gelatiera ma mi piace sempre conoscere altre possibilità e le tue indicazioni sono chiare e .... molto golose!!!
    Baci

    RispondiElimina
  8. Ti sei aggiustata alla grande anche senza gelatiera, hai ottenuto dei gelati favolosi !

    RispondiElimina
  9. ma che bello anche la spiegazione della nascita del gelato! io non ci ho pensato ahahah baciii e buone vacanze

    RispondiElimina
  10. Adoro il gelato allo yogurt, bravissima!!!!

    RispondiElimina
  11. A chiunque vada il merito di aver inventato il gelato, mi inchino per aver creato una così buona e golosa meraviglia :) E dinnanzi a te triplo inchino per aver realizzato un gelato perfetto senza gelatiera!

    RispondiElimina
  12. Complimenti una gran versione di gelato per la scelta degli ingredienti e le modalità di preparazione

    RispondiElimina

Template by Dlmdesign.it