Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Insalata di fave

Continuo a proporvi ricette con le fave. Del resto solo in questo periodo possiamo trovare quelle fresche, perciò bisogna approfittarne. A meno che non soffriate di favismo.
Protagoniste delle scampagnate primaverili, le fave subiscono un rapido deterioramento dopo la raccolta. Quelle fresche si riconoscono già dal baccello, che deve essere sodo e di un bel colore omogeneo, quindi al momento dell'acquisto prestate attenzione che non siano mollicce o macchiate di nero. Hanno uno scarto altissimo, per cui bisogna acquistarne un bel po' per ottenere la quantità che serve per la ricetta: da 1 kg di fave dopo aver eliminato i baccelli si ottengono circa 250 g di semi (c'è da dire che comunque anche i baccelli sono edibili e possono essere utilizzati per preparare, ad esempio, delle gustose zuppe). Le fave si conservano per due o tre giorni al massimo: non fate l'errore di comprarle e 'dimenticarle' in frigo perché le ritrovereste ormai rovinate
Oggi ve le propongo in una ricca insalata dai sapori mediterranei, semplice da preparare e tanto gustosa. Consiglio di accompagnare con fette di pane abbrustolito e condito con un filo d'olio. 


Insalata di fave ai sapori mediterranei

Ingredienti
1 kg di fave fresche
30 g di pomodori secchi sottolio
30 g di capperi sottaceto
50 g di olive nere denocciolate
50 g di formaggio pecorino (fresco o semistagionato)
olio extravergine
sale

Aprire i baccelli delle fave, estrarre i semi e sciacquarli. Far cuocere per circa dieci minuti in acqua bollente, scolare con un mestolo forato e passare sotto un getto d’acqua fredda. Eliminare la buccia esterna.


Raccogliere le fave in un'insalatiera, salarle e unire i pomodori sgocciolati e tagliuzzati, i capperi risciacquati, le olive affettate a rondelle e il formaggio tagliato a dadini.


Versare un filo d'olio, mescolare e servire.



Nota:
Come ho già detto in altre occasioni, dalle fave io preferisco eliminare anche la pellicina che riveste i semi, perché non mi piace il suo sapore e la trovo indigesta. Inoltre non amo cuocerle a lungo, le preferisco più croccanti. 


    Stampa la Notizia

    9 commenti:

    1. Sono molto affascinata perché non so come di cucinano. Da noi non si usa mangiarle, si vedono poco, non saprei distinguerle fresche, quando le vedo mi sembrano poco invitanti; una volta le ho mangiate (non ricordo dove e da chi) forse 20 anni fa, e ricordo che allappavano la lingua. Bleah. Sicuramente preparate in modo errato. Ma mi intrigano molto! Posso venire a pranzo da te che sei una garanzia?

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Ahahaha ... vero, se lasci la pellicina hai l'effetto "allappo". Nella maniera più tradizionale si fanno cuocere a lungo, cambiano colore e sapore (non parliamo poi dell'odore...) e non piacciono neanche a me. Fino a qualche tempo fa io e mio marito le mangiavamo solo crude, poi ho iniziato a cucinarle diversamente e adesso ne facciamo grandi scorpacciate. Ok... Ti aspetto! ^_^

        Elimina
    2. Un modo ricco di sapore per apprezzare le fave

      RispondiElimina
    3. Deve essere buona io le fave solo mangiate in minestra è che le fave non si trovano facilmente da noi e solo per poco tempo poi devi usare quelle surgelate. Vediamo se le trovo. Buona serata.
      (io le sbianco circa 5 minuti e poi ci levo la pellicina e continuo la cottura a secondo di quello che ho deciso fare, con la pellicina non mi piace e a lungo cotte sono scure9

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Esatto, diventano scure e cambiano sapore. In effetti la coltivazione delle fave in Italia è localizzata prevalentemente nelle regioni meridionali, da noi i mercati in questo periodo ne sono pieni. Quelle surgelate però, come del resto quelle secche, non hanno lo stesso sapore delle fave fresche :( Grazie mille, buona serata anche a te!

        Elimina
    4. Noi le abbiamo comprate quest'anno solo una volta e le abbiamo sgranocchiate così crude, ci ricordavamo come li mangiavamo da bambini. Buone nell'insalata !

      RispondiElimina
    5. Buonissima! Peccato che dalle mie parti sono già finite da un pezzo!

      RispondiElimina
    6. Considerando che ho tutti gli ingredienti che hai utilizzato, non ho alcuna scusa per non provare questa delizia ;)

      RispondiElimina

    Template by Dlmdesign.it