Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cantucci ai mirtilli rossi e pistacchi

E poi arriva quella sensazione che non è proprio fame, ma piuttosto.. voglia di qualcosa di buono, come recitava una famosa pubblicità. Voglia di qualcosa da sgranocchiare sul divano davanti alla tv, oppure mentre si sta seduti in terrazzo durante una serata estiva, a godersi l'aria diventata finalmente più fresca. Un dolcetto perciò ci vuole, eccome. Questa sicuramente non è la ricetta originale dei famosi cantucci toscani, ma diciamo che è una versione rivisitata, fatta con ingredienti che avevo a disposizione al momento. Perfetti da sgranocchiare a fine pasto accompagnati da un bicchierino di vino dolce, questi biscotti sono una vera tentazione anche in altri momenti della giornata, e a casa mia sono spariti in fretta.


Cantucci ai mirtilli rossi e pistacchi

Ingredienti
250 g di farina 
50 g di farina di mandorle
200 g di zucchero
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale
50 g di burro fuso
2 uova medie 
50 g di mirtilli rossi essiccati
2 cucchiai di liquore 
2 cucchiai di acqua
20 g di pistacchi dolci
tuorlo e latte per spennellare

Sciacquare i mirtilli, raccoglierli in una piccola ciotola, versare il liquore (io ho utilizzato il Cointreau) e l'acqua, mescolare e lasciare così per almeno 1 ora. Tritare i pistacchi grossolanamente.


Mescolare le polveri (farina, mandorle, zucchero, lievito e sale). Aggiungere le uova e il burro e amalgamare con una spatola. Unire anche i mirtilli sgocciolati e i pistacchi tritati.


Impastare fino ad amalgamare. Dividere l'impasto a metà e ricavare due filoni. Trasferire in una teglia poggiandoli su carta da forno. Sbattere un tuorlo d'uovo con un po' di latte e spennellare i filoni.


Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 25 minuti. Far raffreddare per circa un quarto d'ora, poi tagliare i filoni a fette.


Disporre i biscotti nuovamente nella teglia e infornare a 160°C per 10 minuti, girandoli sull'altro lato dopo i primi 5 minuti.


Stampa la Notizia

11 commenti:

  1. Cara amica la sensazione di cui parli tu nel mio caso viene spesso e direi che è gola proprio per dirla tutta! Non si sa perchè mai a fine pasto si dica sempre di non voler mangiare più nemmeno una briciola e poi il dolce vada sempre!!! Buoniiiiii e molto originali questi cantuccini, 10 e lode!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' verissimo, lo spazio per il dolce c'è sempre ^_^ Invidio un pochino coloro che non amano affatto i dolci, ma solo un pochino :-) Baci

      Elimina
  2. Ma che squisitezza e che golosità questa tua versione di cantucci! Veramente una buonissima idea! Grazieeee
    Ti abbraccio
    ciaoooo

    RispondiElimina
  3. Sfiziosissimi e leggeri i tuoi cantuccini!!
    Bravissima Maria Grazia!!
    Un caro abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  4. Deliziosi! Evviva il colore! Evviva maria Grazia!

    RispondiElimina
  5. wow che aspetto delizioso...ti sono venuti benissimo!

    RispondiElimina
  6. Buonissimi e invitanti. Un fine pasto o un pomeriggio davanti alla tv richiedono obbligatoriamente un dolcino e i tuoi cantucci sono perfetti.L'altro pomeriggio ne ho preparato un pò con rimasugli di fichi secchi, ma li rivedremo a Natale.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  7. mi piace molto l'aggiunta dei mirtilli rossi, sicuramente li provo! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  8. Maria Grazia che bontà!!!! Da noi in Sicilia c'è una preparazione simile, si chiamano piparelle ma si fanno con gli avanzi di pasticceria. Mirtilli e pistacchi sono un valore aggiunto. Ti ho appena inserita, incrociamo le dita...un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Ciao! Bel post! Volevo dirti che dopo molto tempo sono riuscita finalmente a pubblicare sul blog... Passa a dare un'occhiata se ti va!

    RispondiElimina

Template by Dlmdesign.it