Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Caponata

La caponata è un piatto tipico della cucina siciliana, e su questo non ci piove. Le varianti però sono davvero numerose: in base a ciò che risulta su Wikipedia le ricette raccolte su tutta l'isola sono ben 37. Si tratta comunque di un insieme di ortaggi fritti, di cui quello fondamentale è la melanzana, conditi in salsa agrodolce. Si prepara soprattutto in estate, quando gli ortaggi che la compongono sono di stagione.  E' uno dei miei piatti preferiti, ogni volta ne mangerei una pirofila intera. Questa è la mia versione, con gli ingredienti che piacciono a me.

Caponata di melanzane

Ingredienti
una grossa melanzana
un peperone giallo
una cipolla rossa (io di Tropea)
quattro o cinque pomodorini piccadilly
30 g di capperi
30 g di uva passa 
30 g di pinoli
50 g di olive verdi
vino rosso 
un cucchiaio di zucchero
aceto
olio extravergine d'oliva
sale
basilico

Tagliare la melanzana a cubetti, cospargere di sale e lasciarla in un colino a perdere l'acqua di vegetazione. Affettare la cipolla e metterla in acqua fredda. Mettere in acqua anche i capperi e l'uva passa, affettare le olive a rondelle.


Sciacquare e strizzare delicatamente i dadini di melanzana, friggerli in olio caldo e toglierli quando iniziano a dorare. Asciugare le fettine di cipolla e metterle nella padella con l'olio delle melanzane, sfumando con poco vino rosso.


Tagliare il peperone a tocchetti, pelare i pomodori e tagliarli a filetti. Aggiungerli nella padella con la cipolla, far insaporire, salare e poi bagnare con poca acqua, coprendo la padella con un coperchio. Portare a cottura, aggiungendo ancora acqua se il fondo dovesse asciugarsi troppo. Unire i capperi risciacquati.


Aggiungere anche le olive, l'uvetta strizzata e i pinoli.


Aggiungere un cucchiaio di zucchero e mescolare, unire i dadini di melanzana tenuti da parte, bagnare con aceto e lasciar evaporare.


Allontanare dal fuoco e far raffreddare per alcune ore, guarnendo a piacere con foglie di basilico spezzettate.


La caponata è molto più buona se tenuta in frigorifero e consumata il giorno dopo.


Per altre gustose proposte cliccare qui: ricette con melanzane
Stampa la Notizia

32 commenti:

  1. Che meraviglia! Ma chi resiste fino al giorno dopo? A casa mia ci sarebbe un continuo via vai verso il frigo!!!
    Ciao
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, io non ho questo problema perchè ai miei figli non piace particolarmente, ce la pappiamo tutta io e mio marito. Ciao, buon fine settimana.

      Elimina
  2. E questa tua versione è assolutamente superlativa, Maria Grazia! La caponata è un piatto squisito!
    Un abbraccio
    MG

    RispondiElimina
  3. Buona la caponata, anch'io preferisco consumarla dopo che ha riposato un pò, mi sembra che si fondano meglio gli aromi.
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  4. Non propriamente estiva ma che buonaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  5. Che delizia!!!!! L'ho mangiata in Sicilia ed è buonissima!!! Ti è venuta proprio bene!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa dovrebbe essere una versione che si avvicina a quella catanese, se non sbaglio. Grazie, bacioni.

      Elimina
  6. Buona la caponata ... non l'ho ancora fatta quest'anno. Anche a me piace più il giorno dopo, è uno di quei piatti che migliorano lasciati lì qualche ora. Complimenti

    RispondiElimina
  7. Questo piatto è bellissimo e già lo sento in bocca, appoggiata ad una bella fetta di pane abbrustolito..mmhhhhhh. Cosa dici, il giorno dopo va mangiato freddo o intiepidito?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la tolgo dal frigo e la lascio per un po' a temperatura ambiente, a me piace di più in versione fredda, con le temperature estive sicuramente. Concordo per il pane abbrustolito ... Baci.

      Elimina
  8. L'ho detto.. io dovevo nascere al sole.. dovevo nascere in Sicilia mannaggia.. che splendore di caponata, cara. Come vorrei assaggiarla, deve essere qualcosa di unico!! Un bacione forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la Sicilia ce l'ho molto molto vicina :-) e poi adoro i piatti mediterranei in generale. Grazie Ely, un bacione anche a te.

      Elimina
  9. Ma che spettacolo di bontà :) lo scorso ano la feci ma senza uvetta e pinoli ^-^ Ho seguito un pò la ricetta di mia suocera :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova ad aggiungerli, sempre se ti piacciono. Con l'uvetta aumenta il contrasto agrodolce, troppo buona! Baci.

      Elimina
  10. mi hai giusto ricordati che è una vita che non la preparo, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena ritorna la "voja de cucinà", però ...ahahahaha.. Un abbraccio a te.

      Elimina
  11. E' vero, ogni casa ha la sua ricetta quando si tratta di piatti della tradizione... Questa versione con olive, uvetta e pinoli non l'ho mai fatta. Evitando i capperi per mio marito la proverò, mi piace tantissimo ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cri, se la provi fammi sapere :)

      Elimina
  12. Ottima diversa dalla mia ,provero' la tua versione baciotti !!!

    RispondiElimina
  13. in assoluto uno dei miei piatti preferiti :-) bellissima presentazione

    RispondiElimina
  14. Questa tua versione deve essere ottima!mi segno la ricetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora fammi sapere anche tu, se la provi. Un abbraccio.

      Elimina
  15. E' uno dei miei piatti preferiti in estate: ne ho provato una versione dove al posto dello zucchero viene messo il miele ed è stratosferica! Se vuoi provarne un'altra versione con il cioccolato ti suggerisco la mia http://cannellaegelsomino.blogspot.it/2013/06/caponata-barocca.html
    Ciao da Franca di cannellaegelsomino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il miele? Che bella idea! Grazie, vengo a vedere la tua "barocca"

      Elimina
  16. Voglio provare la tua versione, mi piace troppo.Alla mia dolce??? metà non piace l'uvetta, però ci proverò.
    Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolce con i punti interrogativi la dice lunga .. ahahaha.. Grazie, ciao e buona giornata.

      Elimina

Template by Dlmdesign.it