Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Verza gratinata con speck e taleggio

Il cavolo verza è una tipica verdura invernale e può essere consumato sia cotto che crudo. Bisogna però evitare di cuocerlo troppo a lungo, altrimenti oltre a perdere molti dei suoi principi nutritivi può risultare difficile da digerire. 
Le ricette con la verza sono in genere tutte molto buone e facili da realizzare, dalle versioni più semplici e con pochissimi ingredienti si può arrivare a quelle che prevedono carne, uova, riso, formaggio, pesce e tanto altro.
Se vi state chiedendo come cucinare la verza in maniera non troppo elaborata, veloce ma comunque sfiziosa, ecco un'idea che potrebbe fare al caso vostro. In questo tipo di preparazione l'utilizzo di tegami o pirofile da forno monoporzione, oltre a risultare gradevole alla vista, è il modo migliore per gustare una pietanza calda e filante.


Verza gratinata con speck e taleggio

Ingredienti
400 g di verza
5 o 6 fette di pane raffermo
80 g di speck tagliato a fiammiferi
80 g di taleggio
parmigiano grattugiato
uno spicchio d'aglio
olio extravergine
sale
aceto

Con queste dosi possiamo ottenere tre o quattro porzioni, a seconda della grandezza delle pirofile.

Mondare il cavolo verza e lavare bene le foglie. Eliminare da ognuna la parte centrale più dura e tagliarle a pezzetti.


Scaldare poco olio in una padella e farvi dorare lo spicchio d'aglio, poi toglierlo e mettere la verza. Far appassire per pochi minuti, quindi bagnare con qualche mestolo di acqua calda (o brodo vegetale, se si preferisce). Spruzzare con poco aceto, far sfumare, salare, coprire con un coperchio e portare a cottura (circa 20 minuti). Controllare di tanto in tanto che il fondo non si asciughi; nel caso, aggiungere ancora acqua o brodo.


Nel frattempo tagliare il pane a dadini, trasferire su una teglia e far tostare in forno a 200°C per pochi minuti.


Quando la verza risulterà tenera sollevarla con un mestolo forato e metterla da parte.


Disporre sul fondo dei tegamini i dadini di pane, bagnarli con un mestolo del brodo di cottura rimasto nella padella, ricoprire con la verza, aggiungere lo speck a fiammiferi e il taleggio tagliato a dadini. Bagnare con un altro po' di brodo.


Cospargere la superficie con il parmigiano grattugiato ed un filo d'olio extravergine.


Far gratinare in forno caldo a 200°C per circa 15 minuti. 


Lasciar riposare per altri 10 minuti, poi servire in tavola ancora ben caldo, nello stesso recipiente di cottura.

Stampa la Notizia

7 commenti:

  1. Una bontà! Ne posso avere una porzione?? =)

    RispondiElimina
  2. Che voglia che fa venire questo piatto!!!!
    veramente goloso :-P
    un abbraccio ^__^

    RispondiElimina
  3. Che goduria di ricetta...di un invitante e di uno sfizioso incredibile,assolutamente da provare,adoro tutti gli ingredienti e abbinamenti che hai utilizzato,grazie mille per la bellissima ricetta e i miei migliori complimenti:)).
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  4. Molto buona invitante anche se ho già cenato. Buona serata

    RispondiElimina
  5. Compro spesso il cavolo verza ma cucinato così e gratinato, mai realizzato! Voglio provare, trovo questa ricetta fantastica!

    RispondiElimina
  6. Complimenti! Sfumi con poco aceto, per renderlo più digeribile?
    La farò presto. Grazie e buona serata. Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'aceto serve per insaporire ma anche per attenuare un po' l'odore che la verza rilascia mentre cuoce, e inoltre la sua acidità aiuta a mantenerne più vivo il colore. Se provi, fammi sapere ^__^ Grazie mille!

      Elimina

Template by Dlmdesign.it