Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Biancomangiare alle pesche e mandorle

Le stavo aspettando con ansia! In questi ultimi giorni quando andavo a comprare la frutta speravo ogni volta di trovare le pesche, ma ahimè sui banchi non c'erano ancora. Come frutta di stagione le fragole spadroneggiano, inoltre cominciano ad arrivare anche le prime ciliegie, i meloni cantalupo, le nespole (queste ultime con l'etichetta in evidenza: provenienza Spagna), ma ... niente pesche! Poi ieri, un dono graditissimo e inaspettato: due intere cassette, provenienti da Corigliano Calabro, nella Piana di Sibari, zona rinomata per le coltivazioni di pesche e nettarine (ma anche di albicocche, olive, agrumi e frutta in genere). Che meraviglia! Succose e profumate, proprio ciò che serve per la buona riuscita di questo dolce che profuma d'estate. La particolarità è che ho sostituito il normale latte vaccino con il latte di mandorle, l'abbinamento pesche e mandorle è semplicemente delizioso, il vino passito e la cannella conferiscono i loro preziosi aromi e gli amaretti completano il quadro. Ecco a voi la ricetta di un dolce al cucchiaio che dovete assolutamente provare ...

Biancomangiare alle pesche e mandorle

Ingredienti:

500 ml di latte di mandorle (ho usato quello pronto da bere in brick)
100 gr di zucchero + 1 cucchiaio
40 gr di amido di mais
6 gr di gelatina in fogli (colla di pesce)
5 gocce di aroma di mandorle amare
3 pesche medie (circa 400 gr)
un bicchierino di vino passito
un pizzico di cannella

Per guarnire:
1 pesca media
3 cucchiai di caramello
granella di amaretti q.b.
qualche mandorla intera

Mettere in frigo lo stampo da utilizzare. Sbucciare 3 pesche ben sode e tagliarle a fette, poi passarle su una grattugia a fori grossi raccogliendole in una ciotola, spolverare con un cucchiaio di zucchero e un pizzico di cannella, irrorare con il passito e mescolare. Lasciar macerare. Nel frattempo in un pentolino mescolare il latte di mandorle con lo zucchero e l’amido di mais, mettere sul fuoco e sempre mescolando portare quasi a bollore, finchè la crema non inizierà ad addensarsi, togliere dal fuoco e far intiepidire. Ammollare la colla di pesce in acqua fredda per qualche minuto, poi strizzarla e aggiungerla alla crema, mescolando per farla sciogliere bene. Aggiungere l'aroma di mandorla. Sgocciolare le pesche tenendo da parte il loro liquido, mescolarle alla crema e poi versare il composto nello stampo. Se non si dispone di uno stampo in silicone, ungere le pareti con olio di mandorle prima di utilizzarlo. Mettere in freezer per qualche ora. 
Mescolare tre cucchiai di caramello con uno o due cucchiai del liquido delle pesche tenuto da parte. Sbucciare l’ultima pesca e tagliare una parte a dadini e il resto a spicchi sottili. Rovesciare il dolce su un piatto da portata, versare il caramello facendolo colare, mettere le pesche a dadini in superficie e quelle a spicchi intorno alla base, bagnarle prima con il liquido messo da parte e poi con un altro pò di caramello, spargere la granella di amaretti e completare la decorazione con qualche mandorla intera al centro del dolce.



Stampa la Notizia

43 commenti:

  1. Oggi al supermercato mi sono letteralmente lanciata sulle ciliegie! Avevo una gran voglia di mangiarle! Ma di pesche neanche l'ombra purtroppo... spero che arrivino la prossima settimana!
    Sai, ti ammiro sempre di più... ogni tua ricetta è originale e presentata magnificamente!!!! Brava Maria Grazia!!!!!
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu mi lusinghi! Ti ringrazio e ricambio i complimenti perchè anche a me le tue ricette piacciono molto. Un abbraccio e buon fine settimana.

      Elimina
  2. Grazieee, cara Maria grazia, che splendida ricetta!! Complimentiiiii!!!
    ciaooo e buon fine settimana ::))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Bruna. Passa un felice week-end anche tu. :)

      Elimina
  3. ma che bello questo dolce, non ho mai fatto il biancomangiare ma la tua versione mi tenta un mucchio, le tue pesche son finite davvero bene!!! complimenti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho l'impressione che nei prossimi giorni troverete ancora qualcosa con le pesche, ho due cassette da finire, prima che diventino troppo mature :)) Grazie mille per i complimenti, un abbraccio.

      Elimina
  4. mi viene voglia di ficcare la mano nello schermo x farmi una fetta!!!
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora aspetta, nella foto ci metto anche un coltello così vai più comoda :D:D:D Grazieeeee, un bacione.

      Elimina
  5. Ma che determinazione e quanta attesa...Che ragazza determinata sei cara Maria Grazia.... e quanto è buono questo dolce?
    E che presentazione....
    Complimenti!!!!!!!!!!!!
    Un bacio GRANDEEEEEEEEEEEEEEEEEe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto? Possiamo dire che è un dolce... col tacco 12 ? :D:D:D Grazie mille, un bacione anche a te.

      Elimina
  6. era da tanto che volevo preparare il bianco mangiare al latte di mandorle...questa tua versione alle pesche mi sconfinfera proprio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E lì da voi è pure zona di pesche, no? Prova, prova, poi mi dirai... Ciao, buona domenica !

      Elimina
  7. Ciao Maria Grazia!!! Bravissima come sempre!!! Il tuo biancomangiare rivisitato in chiave estiva mi fa venire una voglia di affondarci un cucchiaio.... gnamm!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è molto fresco, se il tempo la smetterà di fare i capricci la voglia di dolci al cucchiaio aumenterà di sicuro. Baci.

      Elimina
  8. wow che delizia!!!! Bravissima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, sono contenta che piaccia anche a te. Buona domenica.

      Elimina
  9. . . . condivido appieno l'abbinamento pesche e mandorle è ottimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, verissimo. Grazie anche a te. Un abbraccio.

      Elimina
  10. Ti dico che non ho mai assaggiato questo "Mangiarbianco" (da noi l'ho sentito chiamare così)....ma che gusto ha? di latte?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bè, in questo caso... di mandorle! In Sicilia lo conoscono bene. Ho visto in giro delle ricette sia con il latte sia con il latte di mandorle, quest'ultimo è più liquido, io ho aggiunto la colla di pesce per farlo addensare meglio.

      Elimina
  11. complimenti è bellissimo!!!

    RispondiElimina
  12. bellissimo e chissà che buono^-^ anche io adoro le pesche:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A noi a casa è piaciuto tanto. Baci e buona domenica.

      Elimina
  13. Maria Grazia devo farti i complimenti per aver presentato un dolce cosi speciale e curato nei minimi dettagli, mi piace tantissimo. (alla prima occasione lo proverò) ciao buona domenica....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazieeee... detto da un siciliano doc poi, è davvero un onore. Ciao, buona domenica anche a te.

      Elimina
  14. E' una vera delizia!!!! Lo hai realizzato alla perfezione. Da siciliana ti faccio i miei complimenti. Brava!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora dico anche a te che sono onorata di ricevere i tuoi complimenti. Grazie davvero.

      Elimina
  15. Mi piacciono i dolci così freschi! La preparazione è perfetta. Bravissima Maria Grazia.

    RispondiElimina
  16. Beh dire che sarà una squisitezza è dir poco! Davvero splendida!
    I miei più sinceri complimenti mia cara

    RispondiElimina
  17. Grazie mille, ricetta inserita, in bocca al lupo.

    RispondiElimina
  18. Ciao MariaGrazia..con vero piacere passo a trovarti, oltre che aggiungerti ai miei blog da seguire regolarmente ^_^
    da quello che ho sbrirciato mi piacciono molto le tue ricette e come le presenti. Brava brava.
    A riguardo di questo biancomangiare, mmmmmmmmm... quasi quasi mi procuro per la prima volta questo brick di latte di mandorla. La tua foto è mooooooolto invitante!

    RispondiElimina
  19. inserita anche io!!! in bocca al lupo e grazie

    RispondiElimina
  20. Ciao eccomi sono venuta a fare la tua conoscenza, ma sei bravissima!!!!! complimenti per questo dolce, ottima presentazione e combinazione di gusti, ma ho visto che sei una vera esperta in fatto di dolci e mi sa che mi sarai fonte di ispirazione, anch'io ne preparo sempre. Io ho cominciato da pochissimo questa avventura nel blog ma scopro ogni giorno nuove amiche..... Complimenti per il tuo premio di aprile!!!!!!!!!!!!! ti inserisco subito nei blog che seguo ciao!!!!!!!

    RispondiElimina
  21. Buono,buono buono!!!Brava,brava,brava. :)

    RispondiElimina
  22. Da me sono iniziate ora le ciliegie, per le pesche c'è da avere ancora tanta pazienza :(
    Dolce sublime!

    RispondiElimina
  23. Buonissimo...tanti complimenti

    RispondiElimina
  24. Grazie a tutte e benvenute voi che avete visitato il mio blog per la prima volta :))

    RispondiElimina
  25. ciao maria grazie..eccomi qua.. inanzitutto grazie per essere passata da me e poi complimentoni per le tue ricette.. questa mi piace veramente tanto sia per come l' hai presentata sia perchè deve essere buonissimaaa!! complimentii

    RispondiElimina
  26. Questo e' semplicemente un capolavoro culinario, sicuro di una bontà unica.
    Bravissima

    RispondiElimina
  27. Meraviglioso! Goloso e fresco, adattissimo all'estate.

    RispondiElimina
  28. Mi piacerebbe tanto assaggiarlo!!! Mi sa che lo proverò!!!
    Complimenti, la ricetta è stupenda!!!

    RispondiElimina

Template by Dlmdesign.it