Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Scarola in padella con capperi, olive e peperoncino

Quella che chiamiamo comunemente scarola è una varietà di indivia. Sia di quella riccia a foglie increspate che di quella con foglie più dritte e lisce, esistono tantissime varietà; quelle a foglia riccia sono meno resistenti al freddo, mentre la scarola liscia è un ortaggio tipicamente autunnale e invernale, anche se con la coltivazione in serra oramai la troviamo disponibile tutto l'anno.
E' un'insalata dal cespo aperto, le foglie formano un cespuglio di color verde tenue che tende al giallo man mano che ci si avvicina al cuore. Per ottenere una colorazione ancora più tenue alcune varietà subiscono un processo di forzatura, che consiste nel legare le foglie esterne proteggendo così il cuore dai raggi solari. La varietà denominata "indivia belga", infatti, si presenta a forma di grosso sigaro di colore chiaro proprio perché viene legata e fatta crescere al buio; in tal modo le foglie rimangono più bianche e anche più tenere.
Utilizzata da sempre in cucina per pizze, focacce, minestre e zuppe, oppure come semplice contorno, la scarola è ottima anche cruda. Facile, veloce ed economica, la scarola saltata in padella viene solitamente preparata aggiungendo vari ingredienti: alici, olive, capperi, uvetta, pomodori secchi, pinoli ... ognuno ha una versione preferita.
Io preferisco sbollentarla prima di ripassarla in padella, in modo da far perdere un po' l'amaro e accorciare i successivi tempi di cottura. Così anche i colori rimangono più vivi. Ecco la mia versione:


Scarola in padella con capperi, peperoncino e olive di Gaeta

Ingredienti
un cespo di scarola liscia
due cucchiai di capperi
30 g di olive di Gaeta
un peperoncino piccolo
uno spicchio d'aglio
olio extravergine d'oliva
sale

Pulire la scarola eliminando il gambo centrale e le foglie esterne più dure e danneggiate. Lavarla accuratamente sotto acqua corrente e tagliare le foglie in pezzi più piccoli. Sbollentarla velocemente in acqua salata. Sgocciolarla e tenerla da parte.


Sciacquare i capperi e strizzarli leggermente. Sgocciolare le olive. Tagliuzzare il peperoncino.


In una padella antiaderente scaldare l'olio e far dorare lo spicchio d'aglio, poi eliminarlo, mettere il peperoncino e di seguito la scarola. Mescolare, far insaporire, quindi aggiungere anche i capperi e le olive.


Far cuocere per pochi minuti, fino a che le foglie risulteranno tenere anche dalla parte del gambo.


Servire tiepida. Fenomenale se gustata con crostini di pane casareccio....


Stampa la Notizia

9 commenti:

  1. noi piemontesi veramente la usiamo poco pero' quando è gradevole e soprattutto versatile!

    RispondiElimina
  2. ne mangerei a tonnellate di questa verdura...davvero ottima

    RispondiElimina
  3. Non ho mai utilizzato la scarola, visto la bontà di questo piatto sarà la volta buona per assaggiarla ! Gnamgnam Complimenti bravissima !

    RispondiElimina
  4. Io la salto direttamente in padella!!! Buon week end

    RispondiElimina
  5. Buonissima la adoro preparata così e la tua è estremamente invitante

    RispondiElimina
  6. Pensa che ho comprato la Scarola proprio perchè ho visto questa tua ricetta e qualche altra ed erano giorni che la cercavo ma non la trovavo! Finalmente l'ho comprata e non vedo l'ora di cucinarla seguendo i tuoi preziosi consigli :D Buon weekend :)

    RispondiElimina
  7. Vedo che la scarola piace anche a te. Io ho imparato a gustarla in padella da un amico capitano di mare napoletano che aveva fattoun piatto come il tuo solo che invece delle olive ha abbondato con le acciughe. Non mi rimane che provare con le olive. Grazie e buona fine settimana.

    RispondiElimina
  8. Buongiorno Maria Grazia, finalmente riesco a passare per un salutino. Adoro la scarola e questo piatto è delizioso come tutti quelli che proponi .. a proposito uno in particolare copiato da te mi è piaciuto talmente tanto che, se non hai nulla in contrario, vorrei condividerlo sul mio blog .. tempo permettendo ti aggiornerò presto. Un bacio.
    Marina

    RispondiElimina
  9. Grazie per la condivisone e complimenti per i magnifici colori!
    :-)

    RispondiElimina

Template by Dlmdesign.it