Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Brioches sofficissime ripiene


La brioche è il classico dolce che fa venire in mente l'inizio di una nuova giornata, accompagnata da un caffè, un cappuccino oppure una granita. A chi non piacerebbe svegliarsi la mattina con un dolce profumo di brioches appena sfornate? Credo che tanti di voi, come me, siano alla ricerca della ricetta ideale, ma dopo aver sperimentato vari impasti io personalmente sono giunta alla conclusione che la differenza la fa innanzitutto la lievitazione; non esistono tempi standard, una buona lievitazione dipende da tanti fattori: la forza del lievito utilizzato, la temperatura esterna, il grado di umidità, il modo in cui viene maneggiato l'impasto, la sua percentuale di idratazione. Inoltre, molti amano le brioches ricche di zucchero, ma lo zucchero tende ad indurire il risultato finale; infatti tante ricette di brioches che si trovano in circolazione prevedono pochissimo zucchero. Una buona alternativa è quella di sostituirlo con il miele. Se proprio si ama il gusto dolce, si può abbondare nella farcitura, oppure glassare le brioches all'esterno, a mio parere, senza appesantirle nell'impasto. Anche il burro, se presente in dose elevata, apporta sicuramente la sua morbidezza ad una brioche appena sfornata, ma il giorno dopo è molto probabile che la si ritrovi dura come un sasso. Con meno zucchero e meno burro avremo una brioche più vicina ad un pane, con più zucchero e più burro sarà più simile ad una torta. Questo è ciò che ho avuto modo di constatare con le mie varie prove, ma se c'è qualcuno di voi che può fornire argomentazioni diverse, ben venga!
In questa ricetta ci sono poche uova, poco burro e poco zucchero; insomma, queste brioches si avvicinano di più a dei panini morbidi semi-dolci che non alle classiche brioches del bar. Le ho preparate ieri sera, le ho protette con pellicola per alimenti e stamattina erano soffici come appena sfornate. Ripeto: è importantissimo farle lievitare bene. Ho utilizzato miele di acacia perché è quello che ha un gusto meno marcato, ma può essere sostituito con altri tipi di miele. Al posto del limone, per aromatizzare si potrebbe utilizzare ad esempio anche l'arancia, la vaniglia o il rum. Anche la farcitura può essere variata a proprio gusto.

Brioches semi-dolci al miele farcite con marmellata
Un tavolo per quattro)

Ingredienti (per 12 brioches)
500 g di farina 0 (+ quella necessaria per infarinare il piano di lavoro)
12 g di lievito fresco (circa mezzo cubetto)
180 ml circa di acqua (*)
50 g di miele di acacia
50 g di zucchero
1 uovo
50 g di burro
buccia di limone grattugiata
mezzo cucchiaino di sale
200 g di confettura di Lamponi VIS 75% di frutta
1 tuorlo e latte q.b. per spennellare

(*) La quantità di liquido necessaria dipende dalla capacità di assorbimento dell'impasto

Sciogliere il lievito in mezzo bicchiere d'acqua, versare la farina in una ciotola e aggiungere il lievito sciolto, versare ancora acqua e iniziare ad impastare. Aggiungere la buccia di limone grattugiata, lo zucchero e l'uovo, impastare ancora, quindi aggiungere il miele, il burro morbido a pezzetti, infine il sale disciolto in poca acqua. Unire l'acqua poco alla volta, l'impasto deve avere una consistenza morbida ma non appiccicosa. Trasferire l'impasto sul piano di lavoro infarinato e lavorare energicamente fino a che risulterà liscio ed elastico. Formare una palla e metterla nella ciotola infarinata, proteggendo con pellicola per alimenti.


Far lievitare per il tempo necessario al raddoppio del volume. Rovesciare l'impasto sul piano infarinato, con delicatezza, senza schiacciarlo per non sgonfiarlo. Ricavare tante porzioni da circa 80 g cad.


Con la punta delle dita stendere ogni panetto a forma circolare, mettere al centro un cucchiaino abbondante di marmellata (io ho utilizzato la confettura di Lamponi VIS 75% di frutta, che è veramente eccezionale), richiudere a fagotto e poi tirare le estremità verso il centro in modo da arrotondare la forma e ricavare una pallina. 


Poggiare ogni pallina, con il lato di chiusura in basso, su una teglia foderata con carta da forno, coprire con un panno e lasciar lievitare ancora, fino al raddoppio. Spennellare le brioches con una miscela di tuorlo e latte sbattuti insieme.


Infornare a 200° per 15 minuti circa. Lasciar raffreddare e spolverare con zucchero a velo.

piatto SPIGOLO Nero Poloplast




Stampa la Notizia

13 commenti:

  1. Ma che meravigliaaaa!!! Copiata, le voglio!!!

    RispondiElimina
  2. Mi trovi d'accordo, giuste riflessioni, ma riflessioni a parte le tue brioscine sono molto molto belle e devono essere ottime con i lamponi all'interno.
    Buona domenica :)

    RispondiElimina
  3. Assolutamente perfette. Soffici e golose. davvero brava,Maria Grazia!
    Buon pomeriggio e a presto!

    RispondiElimina
  4. Davvero invitanti!!!!Ottime per una deliziosa colazione!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Maria Grazia, come stai? E' da un po' che non passo, perdonami, purtroppo gli impegni sembra non finiscano mai e non mi permettono di seguire tutto come vorrei... Queste brioches sono stupende, chissà che buone e che morbidezza... complimenti! :) Un abbraccio, buona serata :) :**

    RispondiElimina
  6. Meravigliose cara Maria Grazia
    Complimenti!!!!!uno splendido risultato!!!!
    Un grande abbraccio

    RispondiElimina
  7. buonissime anche per una golosissima merenda !! Brava!
    Baci e a presto

    RispondiElimina
  8. Uauh che delizia! Sono davvero golose!

    RispondiElimina
  9. Le proverò, anch'io ho provato a farle, il risultato è stato un gusto gradevole ma una forma un po' appiattita!

    RispondiElimina
  10. Sai che le ho fatte anche io ieri! Vuote però e senza uova. Deliziose.

    RispondiElimina
  11. Hanno proprio un bell'aspetto!! Mi scrivo la ricetta e prima o poi le provo!! Buona serata!!!
    Annamaria

    RispondiElimina
  12. Prima o poi le proverò... tutta la marmellata fatta quest'anno... in qualche modo dovrò usarla!

    RispondiElimina

Template by Dlmdesign.it