Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Coniglio con patate



Cucinare il coniglio fino a qualche tempo fa mi metteva in crisi, perché la sua carne molto delicata, pur mantenendo un buon sapore, rimaneva asciutta e stopposa. C'è chi preferisce cuocerlo in padella, chi al forno, ma la mia ricetta preferita è questa, l'ho trovata parecchi anni fa su un libro di cucina ed è entrata subito nel mio scatolone delle ricette che conservo con cura. Il titolo era "Coniglio rosato con patate", per l'esattezza. La cottura prevista, in tegame, era di almeno un'ora, ma io ho sempre ridotto i tempi e devo dire che tutte le volte che ho preparato questa ricetta la carne è rimasta sempre morbida, con grande meraviglia dei miei ospiti che l'hanno subito notato, ed hanno anche apprezzato il sughetto e l'ottimo sapore conferito dalle patate.



Coniglio in padella con patate e macchia di pomodoro
Un tavolo per quattro)

Ingredienti:

1 kg circa di coniglio a pezzi
1 piccola cipolla
4 patate medie
mezzo bicchiere di vino bianco secco
3 cucchiai di passata di pomodoro )
2 cucchiai di farina 
un pizzico di timo
un pizzico di maggiorana
una foglia d'alloro
un rametto di rosmarino
olio
sale 

Lavate bene i pezzi di coniglio e tamponateli con carta assorbente. Passateli nella farina.


Affettate la cipolla e fatela rosolare in un tegame insieme a tre cucchiai di olio; aggiungete il coniglio e fatelo rosolare su tutti i lati. Irrorate la carne con il vino bianco, fate evaporare, quindi unite la passata di pomodoro, il timo, la maggiorana e l'alloro.


Rigirate la carne, abbassate la fiamma, mettete un coperchio e fate cuocere per circa 50 minuti in totale, mescolando di tanto in tanto e aggiungendo un po' d'acqua se il sughetto dovesse restringersi troppo.
Nel frattempo pelate le patate, lavatele, tagliatele a spicchi grossi e asciugatele. In una padella fate scaldare abbondante olio con il rametto di rosmarino, che toglierete appena sarà dorato; versate le patate e fatele dorare. Appena pronte, fatele sgocciolare e, cinque minuti prima di togliere il coniglio dal fuoco, mettetele nel tegame della carne, senza rigirare; mettete il sale necessario a condire sia la carne che le patate, rimettete il coperchio e dopo cinque minuti spegnete il fuoco.


Rigirate le patate nel sugo di cottura del coniglio un attimo prima di mettere il tutto su un piatto da portata. Servite caldo.



Stampa la Notizia

25 commenti:

  1. Adesso devo provarla allora...Io lo faccio sempre alla Siciliana ...fritto... con capperi,olive e tanta cipolla ma adesso rubo la tua ricetta tesoro e assaggio!!!!!!!!!!!!!!UN BACIO CARA MARIA GRAZIA!!!!!!!!!!!BUON FINE SETTIMANA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmmhhh, buoooono alla sicilianaaaa ... Ciao Wonder Renata, buon fine settimana anche a te.

      Elimina
  2. solo a vedere le foto mi sembra di assaporare il gusto ottimo! bravissima :) e buon weekend!

    RispondiElimina
  3. Bella vaiante...da copiare!
    grazie!
    buona giornata!

    RispondiElimina
  4. Questo è un colpo basso: mi ricorda il coniglio che cucinava la nonna. E' sicuramente ottimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le nonne ne sanno sempre più di noi :))

      Elimina
  5. Gustoso, la foto rende molto bene l" idea. Buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è croccantino fuori e morbido dentro. Buona domenica anche a te.

      Elimina
  6. il coniglio non l'ho mai fatto con il pomodoro, devo provare.
    ciao, sono Ivana una nuova iscritta.
    Anch'io ho un blog di cucina (http://ivanaincucina.blogspot.com/) e ti seguo con piacere.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho letto che, anche, tu sei di Cs.....che bello avere una concittadina con la mia stessa passione ! Ciaooo

      Elimina
  7. Mai mangiato il coniglio anche se mia nonna lo proponeva regolarmente. Non so bene perchè però!

    però l'idea mi piace. La proverò con un altro tipo di carne, fa nulla??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che no! Anzi, sai che ti dico? Prova e fammi sapere, così poi provo anch'io ^_^

      Elimina
  8. Da quanto non cucino coniglio...da troppo!! In questo modo non l'ho mai fatto, lo provo, grazie per la ricetta, molto appetitosa!!

    RispondiElimina
  9. Maria Grazia cara, non mangio coniglio non perché non mi piace, ma per una storia di famiglia che adesso non ho voglia di raccontare.... Però a vedere il tuo piatto mi viene quasi quasi voglia di rimangiarlo...
    Se hai paura della carne stoppacciosa ti consiglio anche di provare la ricetta del coniglio alla cacciatora alla romana (che tanto io non volendo cucinarlo non la posterò mai...), rimane morbidissima e è molto buona...
    Sei mancata per un po' ma stai tornando alla grande che mi tocca andare a fare un mega giro nel tuo blog per vedere che mi sono persa!! Un abbraccio e buon we!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che la tua storia somiglia a quella di mio marito, anche lui non vuol più mangiare coniglio ... Grazie del tuo consiglio, proverò. Ciao, un abbraccio anche a te.

      Elimina
  10. mai fatto con le patate..assolutamente da provare!!Grazie!!

    RispondiElimina
  11. Adoro il coniglio e la prossima volta lo faccio così mi stuzzica tanto l'idea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero ti piacerà, allora. Ciao, a presto.

      Elimina
  12. Un ricetta che valorizza la carne bianca e leggera del coniglio , brava

    RispondiElimina

Template by Dlmdesign.it