Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Azienda Giuseppe Giusti


Oggi nella mia dispensa ho a disposizione due prodotti di grande qualità, che ho ricevuto dalla "Gran Deposito Aceto Balsamico Giuseppe Giusti".

La saga della famiglia Giusti, la più antica azienda produttrice di aceto balsamico, inizia nel 1605 a Modena. Risale peraltro al 1598, quando Cesare I d’Este divenne signore di Modena e la città venne elevata a capitale del Ducato, la prima documentazione ufficiale che attesta l’esistenza dell’attività della famiglia nella creazione di un prodotto sempre più apprezzato dai gourmet in Italia e nel mondo. 

La storia della Giusti è anche ricca di riconoscimenti: 14 medaglie d’oro, nel periodo a cavallo dell’Otto-Novecento, il sigillo del Re d’Italia Vittorio Emanuele III che decise di nominare i Giusti "Fornitori della Real Casa Savoia" concedendo nel 1929 l’alto privilegio di esibire lo stemma dei Savoia sulle bottiglie di aceto balsamico. La presenza nel bestseller internazionale "101 cose da comprare prima di morire". E tanti premi che nel corso degli anni hanno elevato l’aceto Giusti ai primi posti in concorsi e degustazioni. 

Se ne citano solo alcuni a titolo esemplificativo, il "3 Stelle" per sei anni consecutivi al Premio Internazionale del Gusto a Bruxelles, la vittoria in una degustazione "al buio" della rivista "Der Feinschmecker" e nel 2010 la vittoria dell’Etichetta Oro classificato come "migliore" in una degustazione di aceti balsamici dei più noti produttori italiani presso la rivista "Altroconsumo".

L’antica ricetta di famiglia per dar vita all’aceto balsamico Giusti si esprime in poche parole dell’avo Giuseppe Giusti: 
"La perfezione degli aceti detti balsamici di Modena dipende unicamente da tre condizioni, cioè dalla scelta delle uve, dalla qualità dei recipienti e dal tempo". 

E così, nel corso dei secoli, è nato e nasce un elisir che assaporato da solo o in abbinamento a buone materie prime, a piatti della tradizione o di cucina creativa non ha eguali e viene prescelto dai palati più esigenti e raffinati. 

Tra i prodotti di punta dell’Acetaia, oggi diretta da Claudio Stefani (siamo alla diciassettesima generazione), il Banda Rossa (dalla riserva di famiglia); il Riccardo Giusti (naturalmente corposo e morbido al palato); "Il Denso" ; "Il Classico". 


Tutti meritevoli di attento assaggio per assaporarne le grandi peculiarità che tanto bene si esprimono nell’esaltare i cibi cui si accompagnano. 

E infine il Tradizionale di Modena D.O.P., massima espressione e sublime elisir.


Stampa la Notizia

9 commenti:

  1. Evviva i prodotti a marchio Giusti e brava per la collaborazione scelta :)

    RispondiElimina
  2. Complimenti per questa gradita collaborazione.Ciao.

    RispondiElimina
  3. Complimenti per la tua nuova collaborazione!

    RispondiElimina
  4. eccellente collaborazione...
    Grazie Maria Grazia per il sostegno datomi nel momento del bisogno..
    ho molto apprezzato...di cuore..
    un abbraccio

    RispondiElimina
  5. complimenti per la nuova collaborazione, baci

    RispondiElimina
  6. Complimenti e un saluto!
    serena

    RispondiElimina
  7. ciao,quando hai tempo passa da me a ritirare il premio!!complimenti per il tuo blog!

    RispondiElimina
  8. Complimenti Maria Grazia!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. non conoscevo questa marca di balsamico, e siccome ne sono golosa non vedo l'ora di leggere le ricette che ci presenterai

    RispondiElimina

Template by Dlmdesign.it